TEATRINO DELL'ERBA MATTA

Di Daniele Debernardi e Anna Damonte

I.so. scarl / teatrino dell'erba matta  - www.isocoop.eu

 

 


Homepage

Chi siamo

Spettacoli

Collaboratori

Gestione Teatri

Rassegna Stampa

Calendario Manifestazioni

Rassegne Organizzate

 

 


RASSEGNA STAMPA


"LA STAMPA" - Martedý 28 novembre 1995.
Lo spettacolo di De Bernardi Ŕ andato in scena all'Alfa Teatro.
BIANCANEVE IN UN THRILLER
La fiaba rivisitata nel segno del giallo.


"Bianca Snow e la congrega dei nani" Ŕ farcito di citazioni cinematografiche.
Thriller sulla sparizione e probabile omicidio di Biancaneve. Nella rosa dei sospettati, una regina cattiva e sette nani scatenati. Risate e divertimento del pubblico, coinvolti in estemporanee esibizioni, in questi giorni ad Alfa Teatro, dove Daniele Debernardi presenta, con il suo Teatrino dell'Erba Matta, "Bianca Snow e la congrega dei Nani". Lo spettacolo, che Ŕ rimasto in scena sino a domenica 26 Novembre Ŕ una divertente e fantasiosa elaborazione della celebre fiaba rivisitata nel segno del giallo e infarcita di citazioni cinematografiche. Una sorta di catalogo del mondo in celluloide, con battute e personaggi di una settantina di celebri pellicole, compone l'inventivo e rutilante "sottotesto" dello spettacolo.


"GAZZETTA DI PARMA" - Mercoledý 31 gennaio 2001
Allegria e divertimento.
POLLICINO NEL FAR WEST

Una travolgente, spiritosa, efficace teatralitÓ, come si vede raramente nel Teatro Ragazzi: in Pollicino nel Far West i linguaggi della scena si moltiplicano con gioia ed energia, un unico interprete che Ŕ insieme animatore ed attore, cambiando ruoli, volci, con eccellente abilitÓ spettacolare.

Daniele Debernardi Ŕ, in questo spettacolo di cui Ŕ anche autore, produzione Teatrino dell'Erba Matta, presentato al Teatro al Parco la domenica pomeriggio, protagonista unico, ma in veritÓ i personaggi sono tantissimi, lo sceriffo Pollicino e i suoi sei fratelli, il barista, il gran capo Tonno seduto, l'Orco Garcia Marquez (in varie dimensioni), la giovane indiana Piccola Papera e le sue sei sorelle, la moglie di Orco (che lei chiama Ugo), Ringo e ancora e ancora.


"GAZZETTA DI PARMA" del 14 gennaio 2004
PRIME TEATRO/2
PELLE D'ASINO
Magici misteri di corte

Molto bravo Daniele De Bernardi che è insieme un personaggio - il fool, il pagliaccio di corte - il narratore, altre presenze attraverso le voci, animatore di più figure, e così via, vero autore di uno spettacolo intelligente, spiritoso, colmo di sorprese, capace di divertire a più livelli, adulti e bambini: la favola Pelle d'asino, che svela al proprio interno un nodo drammatico, il padre che vuole sposare la figlia costretta quindi a fuggire, impulsi segreti che si fanno racconto, in questa creazione del Teatrino dell'Erba Matta, presentato domenica pomeriggio al Teatro al Parco, acquista leggerezza, ilarità, con il Matto che guida gli spettatori, dialogando a tratti con loro, chiedendo risposte, in un mondo medievale di castelli e cavalieri, principesse e fughe dove si confondono i confini tra realtà e fantasia.
E' nel grande castello al centro, una scenografia mobile che ricorda i libri gioco che si aprono svelando costruzioni, mondi sorprendenti, il re in alto sul trono, che vive la figlia del re, prima una semplice neonata, poi figura snella, che fa ricordare al padre colei che era stata sua sposa, la quale morendo aveva proprio chiesto di non scegliere una moglie diversa da lei. Pensava alla fedeltà, alle sue molte virtù, non certo, salendo in cielo in forma di stella, alla sua bambina come nuova moglie del padre! Mentre racconta il protagonista pagliaccio di corte muta il suo linguaggio, tra francesismi e dialetto romagnolo, modi gentili e grotteschi, scherzi e arrabbiature. Molto tenero l'asinello dal folto pelo grigio e l'occhio benevolo che arricchisce il regno espellendo dalle sue viscere monete d'oro. Perché ci sono molti «magici misteri» in quella corte… Il fool aiuterà Isabella - questo il nome della principessa - a fuggire, coperta dalla pelle d'asino… La fiaba è nota. Lei andrà a lavorare in una locanda - dove però un giorno passerà di lì un cavaliere… Tutto corre veloce, una sorpresa dietro l'altra di grande teatralità. Molte le risate, alternate di grandi e bambini, a volte più calde tutti insieme. E al termine molti sono stati gli applausi.
Valeria Ottolenghi

 


TEATRINO DELL'ERBA MATTA

Via Portio 27 Vezzi Portio (Savona) - Organizzazione: Daniele Debernardi 3383123792 - Anna Damonte 3472292495 - ragione sociale I.so. scarl via certosa, 13 17055 toirano P.I. 01168590097 - Misure di Trasparenza Legge Valore Cultura

info@teatroerbamatta.com   -   documenti