TEATRINO DELL'ERBA MATTA

Di Daniele Debernardi e Anna Damonte

Associazione Teatrale "TROMBE E TAMBURI"

 

 


Homepage

Chi siamo

Spettacoli

Collaboratori

Abbiamo lavorato a...

Rassegna Stampa

Calendario Manifestazioni

 

 


LA FIABA DELLA FORTUNA


VIDEO DELLO SPETTACOLO

Spettacolo tratto da un racconto di I. Singer dal libro “STORIE PER BAMBINI” – Mazel Shlimazel ovvero il latte di lionessa

 

LA FIABA DELLA FORTUNA

Ovvero Mazel e Shlimazel

  

 

Di e con Daniele Debernardi

Scene Teatro Erba Matta

Musiche Paolo Piccardo

Costumi Rina Giustizi

 

 

 

Questa è una storia fantastica che vede protagonisti due personaggi, la Fortuna (Mazel) e la Sfortuna (Shlimazel). Un giorno incontrandosi decidono di scommettere una botte di vino a discapito degli esseri umani. Shlimazel scommette che distruggerà in un secondo quello che Mazel costruirà in un anno.

La vicenda qui si fa interessante Mazel aiuta il povero Tam a diventare prediletto del Re, ma Shlimazel è pronto, con l’aiuto del primo ministro Kamstan distrugge tutto, portando il giovane sventurato alla prigione.

La storia è raccontata da un imbonitore che tentando di vendere i suoi elisir d’amore, riuscirà nel finale a far vincere la Fortuna: che è imperatrice del mondo: fortuna: imperatix mundi”

La scena è un piccolo carretto pieno di oggetti (coltelli, pentole, ombrelli e filtri d’amore) che il venditore cantando e suonando dal vivo cerca di vendere al pubblico presente.

La storia tratta da una favola di J. Singer è il pretesto che utilizza il venditore di filtri magici per poter sbarcare il lunario. 

I pupazzi, i costumi e gli oggetti scenici sono realizzati con materiale riciclato ( bottiglie, tubi, stoffe).

L’ora di spettacolo è frizzante e comica adatto ad un pubblico di famiglie e per i fanciulli del primo ciclo elementare.

 

 

Obbiettivi:

Abbiamo deciso di affrontare il tema della cultura ebraica perché crediamo in questo periodo storico sia importante proporre al pubblico adulto e bambino una riflessione su ciò che ogni cultura rappresenta, su come i popoli hanno creato la propria identità e l’uomo si sia contraddistinto nell’evoluzione delle proprie radici.

Lo spettacolo vuole raccontare un momento della vita legata ad elementi fantastici quali sono la fortuna e la sfortuna (MAZEL E SHLIMAZEL) che portano l’uomo a confondersi nei propri desideri. Il tutto condito con ironia e comicità che spogliano i protagonisti del loro valore simbolico fino a renderli partecipi e quasi coinvolti dai destini degli esseri umani.

 

Scelta drammaturgia:

Lo spettacolo si svolge attorno ad un carretto che rappresenta la povertà  di un venditore che cerca di vendere al pubblico i suoi elisir d’amore attraverso i suoi racconti. La nostra Compagnia si avvale dell’utilizzo di pupazzi animati a vista che rappresentano i vari protagonisti della storia (il Re, TAM il povero, Nesica la figlia del Re, Kamstan il cattivo) invece i due elementi magici sono rappresentati dall’attore in continuo trasformismo. Abbiamo creduto importante mantenere separati i due piani lasciando trasparire una certa influenza che l’uomo ha nel proprio destino.

 

 

Struttura scenografica:

Le scene sono state costruite in legno pitturate con le aniline – gli oggetti sono oggetti vecchi recuperati nei centri dell’usato. I pupazzi costruiti con contenitori di plastica rivestiti sono un elemento indispensabile al racconto che rendono la storia accattivante e allo stesso tempo misteriosa.

 

 

Libri consigliati:

I.                   Singer “storie per bambini” ed. Salani

II.                AA.VV. “storie ebraiche” ed. Salani

III.             Singer “Mazel e Shlimazel – ovvero il latte di leonessa” ed. Longanesi

 


Scarica la locandina: versione .DOC   -   versione .PDF

 


acquista i dvd degli spettacoli   -   Download breve spezzone del video



TEATRINO DELL'ERBA MATTA
Via Portio 27 Vezzi Portio (Savona) - Organizzazione: Daniele Debernardi 3383123792 - Anna Damonte 3472292495
info@teatroerbamatta.com   -   documenti